Al Dubai Air Show la star è il convertiplano Aw609 di Leonardo

·2 minuto per la lettura
featured 1539932
featured 1539932

Dubai, 16 nov. (askanews) – Dopo aver catalizzato l’attenzione all’inaugurazione dell’Expo2020 di Dubai ha conquistato anche pubblico e operatori al Dubai Air Show 2021, in programma negli Emirati Arabi Uniti dal 14 al 18 novembre. Parliamo dell’Aw609, il convertiplano di Leonardo, primo sul mercato destinato a ricevere la certificazione civile.

Anche lo Sceicco Hamdan bin Mohammed bin Rashid Al Maktoum, Crown Prince e Chairman of the Executive Council di Dubai che ha inagurato il Salone aeronautico e il Deputy Prime Minister e Ministro dell Interno di Dubai, Sceicco Saif bin Zayed Al Nahyan hanno voluto vedere da vicino il nuovo velivolo a rotori basculanti di Leonardo, anche durante l’apprezzato display in volo.

È il capostipite di una nuova generazione di aeromobili, capace di decollare e atterrare come un elicottero ma anche di volare lontano, alto e veloce come un aeroplano; oltre 500 Km orari di velocità, con un’autonomia che va da 1.400 a 2mila Km a seconda della configurazione e con il vantaggio di poter atterrare praticamente ovunque, senza aver bisogno di un aeroporto.

Tutto questo rende il convertiplano italiano rivoluzionario per il trasporto aereo del prossimo futuro; grazie alla sua versatilità, infatti, può svolgere una varietà di missioni, dal trasporto passeggeri, all’ospedale volante, alla protezione civile alla ricerca e soccorso.

All’Air show di Dubai Leonardo, leader nel settore Aerospazio e Difesa ha presentato alcune delle sue tecnologie più avanzate, compresi aerei ed elicotteri.

All’Expo2020 ha anche rilanciato il marchio “Agusta” per i prodotti e i servizi di trasporto VIP e ha installato l’innovativo terminal per elicotteri, realizzato in collaborazione con Falcon Aviation Services.

Proprio all’Airshow, invece, Leonardo ha firmato un’intesa con Sabena technics, provider francese di servizi di supporto, per promuovere attività congiunte sul mercato dei velivoli militari e VVIP, con particolare riferimento a quello europeo, mediorientale e africano. In base all’accordo, Sabena offrirà il Miysis DIRCM (Directed Infra-Red Counter Measure) di Leonardo ai clienti che desiderano modificare e dotare i propri velivoli di protezione contro missili a guida infrarossa.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli