Al Giro d'Italia, la flotta elettrificata di Toyota a zero emissioni per il 50% del tempo

·1 minuto per la lettura

Hanno percorso circa 5.000 Km ciascuna, viaggiando in modalità ZEV, zero emissioni, per oltre il 50% del tempo: è il risultato della flotta di 50 vetture elettrificate portata alla 104esima edizione del Giro d’Italia da Toyota, che della kermesse ciclistica è stata anche quest'anno Mobility Partner. Un risultato che conferma le performance di prestazioni 'green' registrate nelle scorse due edizioni. Una presenza che ha visto al Giro l’intera gamma elettrificata del Gruppo Toyota, con la seconda generazione della Mirai, la prima auto a idrogeno di serie, protagoniste delle due cronometro di Torino e Milano.

Ma la manifestazione ha visto anche il debutto in anteprima italiana della nuova Yaris Cross Hybrid, un SUV compatto dotato dell'ultima generazione della tecnologia Ibrida Toyota : il modello è stato protagonista dell’ultima delle quattro sfide della Beyond Zero Challenge, la competizione che si è sviluppata in quattro tappe, in ciascuna delle quali due personaggi d’eccezione si sono sfidati attraverso domande teoriche e prove pratiche. Il vincitore di ciascuna tappa è stato quello che, partendo da un punteggio iniziale di 100, è riuscito ad avvicinarsi al risultato finale: quello di andare ‘oltre lo zero’.

“Il bilancio di questa esperienza è assolutamente positivo per diversi motivi" osserva Luigi Ksawery Luca’, a.d. Toyota Motor Italia ricordando il "grande impegno del Gruppo rispetto ai temi di tutela ambientale e di mobilità sostenibile che ci legano a questo Sport e al Giro d’Italia in particolare, perché promuove il mezzo di mobilità sostenibile per eccellenza.”

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli