Al Kaspersky NEXT 2019 si discute dell’uso di genere nell’IA e nella robotica sociale

webinfo@adnkronos.com

Milano, 14 ottobre 2019 - L'adozione dell'intelligenza artificiale e del machine learning sta crescendo rapidamente. Questo aumento ha portato allo sviluppo di soluzioni “di genere”, spesso utilizzate per rendere l'intelligenza artificiale più semplice da utilizzare. Gli utenti sono sempre più abituati ad utilizzare soluzioni di genere nella propria vita quotidiana, dai sistemi di navigazione satellitare per auto agli assistenti vocali degli smart speaker. Tenuto conto che gli utenti sono sempre più tecnologicamente avanzati, ci chiederemo se la definizione di genere, nel 2019, sia ancora davvero necessaria. 

Il 14 ottobre, a Lisbona si è svolta la conferenza internazionale Kaspersky NEXT 2019, durante la quale si è discusso dell’uso del genere nell'Intelligenza Artificiale e nella robotica sociale. Gli esperti e i ricercatori di Kaspersky, così come specialisti di terze parti, si sono confrontati su quello che sta diventando un trend tecnologico in continua evoluzione e su cui è necessario riflettere. 

David Jacoby, Kaspersky Security Evangelist del Global Research&Analysis Team di Kaspersky, ha moderato la tavola rotonda sul ruolo del genere nell'IA. Sono intervenuti Alexey Malanov, malware expert di Kaspersky insieme ad altri esperti che hanno offerto una visione esterna sul tema come Thomas Ramge, membro del consiglio di amministrazione della AI Business School AG Zurigo/Svizzera, Kriti Sharma, il fondatore di 'AI for Good' e la stampa internazionale. 

Durante la tavola rotonda è stato preso in esame il motivo che sta alla base dell'assegnazione dei generi e di altre caratteristiche umane dell'IA, e si è cercato di comprendere quanto gli utenti si sentano a proprio agio nell'usare l’intelligenza artificiale di genere e se l'IA di genere sia davvero necessaria. 

Il 15 ottobre, invece, Thomas Ramge sarà il moderatore della tavola rotonda che vede coinvolti Alexey Malanov, David Jacoby, Kriti Sharma e Tony Belpaeme - professore alla Ghent University e professore di robotica e sistemi cognitivi all'Università di Plymouth nel Regno Unito. Gli esperti parleranno di fronte ad un piccolo pubblico composto da delegati della conferenza e dalla stampa, e discuteranno dell'impatto e dei danni che derivano dall’insegnamento dei pregiudizi umani all’intelligenza artificiale, confrontandosi sulla necessità di controlli e regolamentazioni per le organizzazioni che programmano le caratteristiche dell'IA e riflettendo sulla possibilità di insegnare il giudizio etico alle macchine. 

"Il Kaspersky NEXT summit è l'occasione ideale per discutere dell'uso dell'IA da parte di aziende e di consumatori. Il gender, in particolare, è stato utilizzato per promuovere l'adozione di servizi, tecnologie e prodotti diversi. Tuttavia, nel 2019, è davvero necessario? Durante i vari interventi discuteremo di questo affascinante argomento, esplorando come il “gendering” nell’IA possa portare ad altri e più pericolosi pregiudizi quando vengono progettate le soluzioni e cosa si può fare per assicurare che la tecnologia rimanga neutrale", ha commentato David Jacoby. Kaspersky Security Evangelist. 

A questo link, è disponibile il report From science fiction to modern reality: examining Gender in AI. 

Per avere maggiori informazioni sul Kaspersky NEXT Summit consultare il sito web.  

Informazioni su Kaspersky  

Kaspersky è un’azienda di sicurezza informatica a livello globale fondata nel 1997. La profonda competenza di Kaspersky in materia di threat intelligence e sicurezza si trasforma costantemente in soluzioni e servizi innovativi per proteggere le aziende, le infrastrutture critiche, i governi e gli utenti di tutto il mondo. L'ampio portfolio di soluzioni di sicurezza dell'azienda include la protezione degli Endpoint leader di settore e una serie di soluzioni e servizi specializzati per combattere le minacce digitali sofisticate e in continua evoluzione. Più di 400 milioni di utenti sono protetti dalle tecnologie di Kaspersky e aiutiamo 270.000 clienti aziendali a proteggere ciò che è per loro più importante. Per ulteriori informazioni: www.kaspersky.com/it  

Seguici su: 

https://twitter.com/KasperskyLabIT 

http://www.facebook.com/kasperskylabitalia 

https://www.linkedin.com/company/kaspersky-lab-italia 

https://www.instagram.com/kasperskylabitalia/ 

Contatti: 

kaspersky@noesis.net