Al Policlinico Gemelli di Roma la nuova Tac "intelligente" -2-

Cro-Mpd

Roma, 8 giu. (askanews) - Nel concreto, il sistema si basa su una telecamera tridimensionale installata sul soffitto, in grado di scansionare il paziente e su un algoritmo di IA capace di identificare i principali punti di riferimento del soggetto (mento, spalle, cresta iliaca, ginocchia). Tramite due tablet touch screen, l'operatore pu visualizzare le informazioni sul paziente e gli assi di movimento, il protocollo correlato e il posizionamento predefinito, selezionando infine l'impostazione pi adeguata ed effettuare l'esame. A quel punto basta un solo comando impartito attraverso il tablet per dare inizio al movimento verticale del tavolo fino al raggiungimento dell'isocentro e allo spostamento orizzontale del lettino verso il punto di inizio scansione.

"Le applicazioni di intelligenza artificiale in sanit - spiega l'ingegner Giovanni Arcuri, Direttore UOC Tecnologie Sanitarie Fondazione Policlinico Universitario Agostino Gemelli IRCCS - sono una realt sulla quale il Policlinico Gemelli sta fortemente investendo in termini di ricerca applicata e tecnologia. Lo sviluppo di queste applicazioni ci consentir di ottimizzare sempre pi i tempi di esame e di garantire la qualit degli studi, contribuendo all'obiettivo di accurata personalizzazione dei percorsi di cura dei nostri pazienti. L'installazione della nuova Tac un esempio concreto del nostro sforzo di offrire la miglior qualit diagnostica possibile, con un flusso di lavoro ottimizzato: la tecnologia garantisce il posizionamento ottimale del paziente ed il personale sanitario si pu dedicare integralmente a tutte le altre esigenze dei pazienti". (segue)