Al porto di Dacca si sono scontrate due navi traghetto: almeno 23 morti

bangladesh scontro tra traghetti

È grave il bilancio dello scontro tra traghetti avvenuto nella mattinata del 29 giugno al porto di Dacca, in Bangladesh. Sono almeno 23 i morti, e diversi i feriti, in seguito allo scontro tra due navi: come riportano le cronache locali, infatti, le vittime sarebbero morte annegate. Ci sono anche diversi dispersi.

Il naufragio è stato causato dalla collisione tra due navi. Un traghetto – il Morning Bird, con circa 50 persone a bordo – si è scontrato con un’altra nave e si è capovolto. “Finora abbiamo recuperato ventitré corpi dal mezzo affondato”, ha detto un funzionario dei vigili del fuoco, Enayet Hossain.

Scontro tra traghetti in Bangladesh

Il Morning Bird era partito da una città del centro del Bangladesh e trasportava più di 50 persone, molte delle quali sono rimaste intrappolate nelle cabine, secondo quanto hanno riferito i testimoni intervistati dalle televisioni locali.

Il traghetto Morning Bird si è scontrato con un’altra imbarcazione vicino a Sadarghat, il più grande porto fluviale del Bangladesh. Il capo dei vigili del fuoco Rizina Akter ha spiegato ai cronisti presenti sul post: “A bordo c’erano 50 persone, i sommozzatori stanno continuando il lavoro di ricerca”.