Al-Sisi da Trump: in agenda la lotta all’Isis e la cooperazione tra i due Paesi

Un incontro atteso da tempo. Quello tra il presidente egiziano Abdel Fatah Al-Sisi e il leader della Casa Bianca Donald Trump.

Al centro dei colloqui la lotta all’Isil ma anche gli investimenti americani in Egitto. Il presidente americano ha fatto sapere di essere d’accordo su molti punti con Al-Sisi congratulandosi con l’Egitto per il lavoro svolto in una situazione molto difficile.

Trump to el-Sissi: “You have a great friend and ally in the United States and in me” https://t.co/SrnTikcLkF— NBC News (@NBCNews) 3 aprile 2017

Al Sisi è stato fra i primi leader contattati dal presidente americano dopo l’insediamento. Tra Washington e il Cairo esiste un rapporto di lunga data con una sostanziale assistenza militare ed economica, un legame che si era indebolito quando l’ex presidente degli Stati Uniti Barack Obama aveva sospeso temporaneamente gli aiuti militari all’Egitto dopo la deposizione nel 2013 dell’ex presidente Mohamed Morsi, leader dei Fratelli Musulmani.

President Donald Trump greets President Abdel Fattah Al Sisi of Egypt at the top of a meeting in the Oval Office. #yourexcellency pic.twitter.com/XW9gZosJmE— Stephen Crowley (@Stcrow) April 3, 2017

Usando Yahoo accetti che Yahoo e i suoi partners utilizzino cookies per fini di personalizzazione e altre finalità