Al via in Africa rete di parlamentari per "diritto alla scienza" -3-

Red/Sim

Roma, 27 feb. (askanews) - In attesa dell'approvazione definitiva del Commento Generale sulla Scienza i partecipanti hanno deciso di promuovere la rete di parlamentari per il diritto alla scienza ed è stata adottata una dichiarazione finale che chiede: linee guida per assistere gli Stati Membri per implementare il "diritto alla scienza" per come articolato nel Commento generale; la creazione di uno Special Rapporteur sul "diritto alla scienza" per monitorare costantemente il rispetto delle implicazioni della scienza sui diritti umani; il rafforzamento degli investimenti in capitale umano, nella salute, nell'istruzione e nelle nuove tecniche di colture e che un potenziamento del ruolo delle donne in quanto importanti risorse per il benessere e sviluppo sostenibile delle società; la valorizzazione di approcci multidisciplinari basato su evidenze per bilanciare il "principio di precauzione"; l'invito a ratificare il Protocollo Opzionale del Patto internazionale sui diritti Economici, Sociali e Culturali, adottato dall'Assemblea Generale dell'Onu il 10 dicembre 2008.