Al via in Africa rete di parlamentari per "diritto alla scienza" -2-

Red/Sim

Roma, 27 feb. (askanews) - Per due giorni i 300 partecipanti provenienti da 35 paesi hanno discusso di sviluppo sostenibile; cellule staminali ed editing del genoma; diritti sessuali e riproduttivi; libero accesso ai dati e intelligenza artificiale.

Oltre ai vertici dell'Associazione Luca Coscioni, di Science for Democracy, della Commissione africana e a diversi parlamentari africani hanno preso la parola Sir Richard John Roberts, Nobel per la medicina; la vice ministra degli Esteri Emanuela Del Re in collegamento, la vice direttrice dell'Unesco Angela Melo, il prof Mikel Mancisidor, professore Associato, Washington college of Law, co-redattore del Commento Generale sull'art. 15 del Patto ONU, Malin Parmar, Professoressa associata presso il Dipartimento di neurobiologia rigenerativa e dello sviluppo, Lund University, Svezia; Pete Coffey, del London project on eye e il co-presidente dell'Associazione Luca Coscioni Michele De Luca. (Segue)