Al via al Lingotto di Torino "Aerospace & Defense Meetings"

Red/Lcp

Roma, 25 nov. (askanews) - Si apre domani all'Oval Lingotto di Torino la 7a edizione di "Aerospace & Defense Meetings", la business convention internazionale per l'industria aerospaziale e della difesa in Italia che rappresenta l'occasione per costruire relazioni di business e sviluppare nuovi progetti con imprese provenienti da tutto il mondo.

L'iniziativa, che vede la collaborazione della Camera di commercio di Torino, rientra tra le attività della Regione Piemonte a sostegno dell'internazionalizzazione del settore, che comprende il Progetto integrato di filiera e le azioni di attrazione di investimenti gestiti da Ceipiemonte. É organizzata ogni due anni a Torino in alternanza con l'Aeromart di Tolosa da ABE BCI Aerospace, leader mondiale nell'organizzazione di incontri d'affari per il settore.

Con più di 900 operatori iscritti, tra grandi gruppi multinazionali, PMI, start up e centri di ricerca, e oltre 7.500 incontri con gli uffici acquisti delle principali aziende aerospaziali straniere e italiane in cerca di fornitori e soluzioni, - sottolinea la Regione Piemonte - l'evento di Torino in programma il 26 e 27 novembre si conferma un appuntamento irrinunciabile per il settore, dove nove partecipanti su dieci incontrano il contatto giusto per firmare nuove commesse, come testimoniano i dati delle precedenti edizioni. Presenti le maggiori aziende del comparto, oltre alla grande industria presente in Piemonte, come Leonardo, industrial supporter, e i partner Thales Alenia Space, Avio Aero, Collins Aerospace e Altec.

La forte attrazione di investimenti esteri, la presenza di un sistema completo di eccellenze produttive e scientifiche, con la combinazione di grandi, piccole e medie imprese (circa 280), Università e diversi centri di ricerca, 14.800 addetti, 3.9 miliardi di fatturato e quasi 970 milioni di euro di export, pari al 17% del totale nazionale (soprattutto diretto verso gli USA e la Germania), attestano il Piemonte come uno dei più importanti distretti aerospaziali a livello mondiale, e il successo degli Aerospace & Defense Meetings 2019 a Torino, che ha già fatto registrare un incremento del 5% del totale delle iscrizioni rispetto alla precedente edizione e addirittura un +60% di presenza delle aziende buyer, ne è la conseguenza.

Tra le novità principali un avanzato sistema di Leonardo che permette ad aerei, elicotteri e velivoli senza equipaggio di svolgere operazioni di intelligence, sorveglianza, ricerca e soccorso, i moduli realizzati da Thales Alenia Space per la Stazione Spaziale Internazionale e i progetti di esplorazione ExoMars, BepiColombo ed Euclid, la stampa 3D di Avio Aero per diminuire drasticamente la quantità di scarti e soprattutto permettere l'utilizzo di leghe metalliche non esistenti prima d'ora, i prodotti di attuazione ad alta tecnologia per controlli di volo primari e secondari di Collins Aerospace, il sistema Skymetry di Altec con la nuova tecnologia che consente prima la completa pianificazione del volo aereo, compresa la calibrazione dei sensori.

La manifestazione prevede una conferenza internazionale sul tema della trasformazione della Supply Chain 2020+, che vedrà alternarsi le voci di grandi imprese internazionali nell'illustrare alle pmi come trasformare i propri processi produttivi per soddisfare le esigenze della committenza e quali sono le tendenze principali da considerare per soddisfare le aspettative dei maggiori acquirenti. Sono inseriti in calendario anche focus specifici sul settore Spazio, grazie alla partecipazione significativa di grandi aziende nazionali e internazionali. Nel pomeriggio del 27 novembre è in programma l'assemblea generale dell'EACP - European Aerospace Cluster Partnership, rete composta da 46 partner che prevede la continuazione dei lavori al Centro Congressi Torino Incontra anche nei due giorni successivi, il 28 e il 29.

Inoltre, sarà allestita una mostra tematica finalizzata a mettere in evidenza le competenze tecnologiche più innovative esistenti in Piemonte. Quest'area sarà la vetrina di tecnologie e prodotti utilizzabili in ambito aerospaziale sviluppati da aziende che operano in settori non solo o non prevalentemente connessi all'aerospazio, come ad esempio tecnologie pulite, automotive, meccatronica, salute e benessere, tessile, abbigliamento e design. Le tecnologie saranno raggruppate e inserite in due macro-ambiti: interni cabina di velivoli e moduli abitativi spaziali, soluzioni, prodotti, tecnologie e i servizi legati all'allestimento; presentazione di prodotti e progetti innovativi in tema di eco-sostenibilità e risparmio energetico. Trasversalmente a tali ambiti, si collocano prodotti e componenti realizzati con tecnologia "additive" a uso aerospaziale e applicazioni IOT.

Infine, sarà predisposta un'area brevetti, dove il Politecnico e l'Università di Torino in primis potranno dare evidenza, della capacità e del know-how del Piemonte in termini di ricerca, sviluppo e innovazione nel campo della progettazione, offrendo nuove idee e soluzioni all'avanguardia pronte per essere sviluppate e implementate nel settore aerospaziale.