Al via All4Bike, la maratona ciclistica per il clima

·2 minuto per la lettura

Al via oggi da Roma All4Bike, la maratona ciclistica di Paola Gianotti, vincitrice di quattro Guinness World Record: la pedalata di 750 km arriverà lunedì 27 settembre a Milano per l’inaugurazione di Youth4Climate, l’evento al quale parteciperanno oltre quattrocento giovani da tutto il mondo in vista della Cop26 sul clima di Glasgow.

L’iniziativa vuole porre l’accento sull’utilizzo della bicicletta come mezzo sostenibile. in virtù di questo è nata la collaborazione con il ministero della Transizione ecologica. Imprescindibile, però, è l’uso sicuro della bici sulle strade: in questa mini-maratona, infatti, Paola Gianotti, pedalando lungo tutta la costa tirrenica, inaugurerà i cartelli del rispetto del ciclista a La Spezia, Viareggio, Civitavecchia, Langhirano, Casalpusterlengo e Rozzano.

“La filiera della bicicletta italiana - ha affermato il ministro della Transizione ecologica Roberto Cingolani - è un orgoglio in tutto il mondo: è lo standard a livello internazionale di più alta qualità. Bisogna riportare la bici nelle scuole e far capire quanto è bello pedalare: fa bene alla salute e all’ambiente. Ed è un grande esempio di civiltà, una grande lezione sportiva e una grande avventura personale”.

"La bicicletta - ha osservato Gianotti - è il futuro. Io credo che ognuno di noi abbia il dovere di fare tutto il possibile per tutelare il pianeta. Molto spesso le persone pensano che i grandi cambiamenti debbano arrivare dall’alto: io sono convinta che siamo noi, con le nostre piccole azioni quotidiane, a poter fare qualcosa di concreto. L’utilizzo della bici è oggi assolutamente necessario, soprattutto nelle grandi città, per evitare di continuare a inquinare inutilmente durante i piccoli spostamenti quotidiani".

"Questa iniziativa nasce con l'associazione 'Io rispetto il ciclista', creata per sensibilizzare alla sicurezza del ciclista sulla strada - ha proseguito l'atleta - Non è solo una pedalata ma un vero e proprio viaggio che toccherà tantissimi Comuni: sono quattro tappe e mezzo, arriviamo il giorno prima dell'inaugurazione della Youth4Climate a Milano e l'idea è di far capire alle persone che l'uso della bicicletta può aiutare l'ambiente e il pianeta".

"Apprezzo tantissimo il fatto che andiamo ad aprire i lavori di ragazzi giovani da tutto il mondo. Il lavoro va fatto sulle nuove generazioni. Speriamo che dal gruppo di studio di questi ragazzi escano proposte interessanti per la decarbonizzazione e che la bicicletta possa entrare tra queste proposte", ha detto il presidente dell’associazione 'Io rispetto il ciclista', Marco Cavorso auspicando che in Italia, "un Paese che sarebbe perfetto per andare in bicicletta", ci si metta nelle "condizioni di poterla utilizzare".

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli