Al via campagna social dell'Unar per contrastare il razzismo

red/gci

Roma, 16 mar. (askanews) - Una "campagna social" per rimane "Uniti, per stare vicini, anche se virtualmente, e diffondere il sentimento che in questo periodo abbiamo riscoperto, quello della solidarietà e dell'uguaglianza e contro ogni tipo di razzismo". Anche in tempo di coronavirus, l'Unar, Ufficio Nazionale Antidiscriminazioni Razziali della Presidenza del Consiglio dei Ministri, vuole proseguire il suo impegno anche puntando sullo sport. Da qui l'iniziativa contro il razzismo: "Il volto dell'umanità è l'unico che conosco" #maipiurazzismo, annunciata oggi anche se, si sottolinea, l'emergenza sanitaria in atto ha fatto saltare l'ampio calendario di iniziative da realizzare nella "Settimana d'azione contro il razzismo" dal 16 al 22 marzo. Molte iniziative avrebbero, infatti, visto come protagonisti associazioni che su tutto il territorio nazionale, con il supporto dell'UNAR, avrebbero dovuto realizzare eventi culturali, sportivi, di sensibilizzazione coinvolgendo migliaia di cittadini.

Il momento emergenziale che stiamo vivendo impedisce, ad esempio, sottolinea l'Unar, anche l'avvio dell'Osservatorio Nazionale contro le discriminazioni nello Sport, uno strumento che si auspica "possa favorire la prevenzione e il contrasto dell'intolleranza e del razzismo in tutte le competizioni sportive, specie quelle che si svolgono nei contesti meno frequentati dalla grande stampa".

Quest'anno la "Settimana d'azione contro il razzismo" è dedicata a chi protegge e salva il prossimo, che si trovi a bordo di una nave civile o militare, in un ospedale a combattere per salvare vite in pericolo, in una strada di notte nei nostri quartieri a distribuire pasti caldi a chi ne ha bisogno.

"Oggi più che mai - si afferma dall'Unar - celebriamo i 'volti dell'umanità'. Siamo un grande Paese e la nostra generosità, la nostra forza d'animo nel superare tanti momenti difficili dimostrano che abbiamo bisogno l'uno dell'altro e non c'è spazio per le discriminazioni. Dobbiamo ricordarcelo sempre! 'Il volto dell'umanità è l'unico che conosco' #maipiurazzismo".

Da qui una iniziativa proposta a tutti: "Proprio per sentirci più uniti virtualmente, ognuno di noi - è l'invito rivolto a tutti - può essere protagonista in questa settimana, essere quel volto umano, pieno di gioia, di forza, che non si arrende mai, nonostante la grave situazione. Disegnatevi sul volto una U ben visibile, scrivete su un foglio #maipiurazzimo e scattatevi una foto. Condividete poi le foto sui profili social istituzionali dell'UNAR. (Fb, Instagram, Twitter)".