Al via a Ferrara la mostra "Antonio Ligabue. Una vita d'artista"

Red/Cro/Bla
·1 minuto per la lettura

Roma, 30 ott. (askanews) - La mostra "Antonio Ligabue. Una vita d'artista" inaugura a Palazzo diamanti, a Ferrara. Stamattina l'anteprima, domani l'apertura al pubblico, dalle 10,30 (e fino alle 19,30). E' necessaria la prenotazione, sul sito palazzodiamanti.it. L'antologica conta ben 107 opere dell'artista, tra cui 77 quadri, 20 sculture e 10 disegni, in esposizione fino al 5 aprile 2021. Le opere - raccolte dalla Fondazione Archivio Antonio Ligabue del presidente Augusto Agosta Tota - sono state messe a disposizione da 50 collezionisti privati da tutta Italia, selezionate da Vittorio Sgarbi, presidente di Ferrara Arte, e Marzio Dall'Acqua, curatori della mostra. "Un giorno importante, ancor più importante considerando il momento storico che stiamo vivendo. I musei vanno avanti. Dopo il grande successo dei mesi scorsi della mostra "Un artista chiamato Banksy", oggi inauguriamo l'antologica di un grande pittore, scultore, disegnatore che ha vissuto nella valle padana, che sentiamo vicino alla nostra terra", ha detto il sindaco Alan Fabbri, aggiungendo: "Siamo orgogliosi di questa opportunità e per questo ringrazio Sgarbi, lo staff di Ferrara Arte e la Fondazione archivio Antonio Ligabue del presidente Tota, con tutti i collaboratori. Credo che sia una bella opportunità per Ferrara, Ligabue è un artista popolare che si è lasciato ispirare dalla terra emiliana e con le sue opere ha trasformato la debolezza in forza". "Siamo fiduciosi di replicare il successo di Banksy (65.138 presenze complessive, ndr)", ha detto il primo cittadino. (segue)