Al via il bando dell’Esa per reclutare nuovi astronauti

Red
·1 minuto per la lettura
Image from askanews web site
Image from askanews web site

Milano, 31 mar. (askanews) - È aperto dal 31 marzo 2021 il bando dell'Agenzia spaziale europea per la selezione di nuovi astronauti, al quale sono invitati a partecipare candidate e candidati qualificati, senza alcuna distinzione di genere.

Per la prima volta nella storia, c'è una possibilità anche per candidati con disabilità grazie allo studio di fattibilità 'Parastronaut Project', durante il quale saranno selezionati astronaute e astronauti con disabilità fisiche specifiche.

Una prima mondiale che intende abbattere le barriere per le persone che convivono con disabilità fisiche e permettere loro di compiere una missione spaziale professionale.

Così, su questo innovativo progetto, avevano risposto ad Askanews gli astronauti italiani Luca Parmitano e Samantha Cristoforetti.

"Le persone che verranno selezionate con questo progetto - aveva spiegato Luca Parmitano - dovranno essere astronauti o astronaute e basta, senza altre distinzioni".

"Un progetto volto a trasmettere un messaggio di empowerment - aveva detto Samantha Cristoforetti, ricordando anche il progetto 'WeFly con Futura... osa volare', realizzato nel 2014 con la pattuglia aerea italiana di piloti disabili WeFly! Team - per mostrare che, nonostante la disabilità e le difficoltà aggiuntive causate dalla disabilità, si possono spesso comunque raggiungere risultati importanti e questo è un po' anche l'idea del nostro 'parastronaut feasibility project'".

Entrambi i concorsi rimarranno aperti dal 31 marzo al 28 maggio 2021 e l'ESA prenderà in considerazione solamente le candidature inviate tramite la pagina web ESA Career nell'arco di queste otto settimane. Dopo tale data, avrà inizio un processo di selezione suddiviso in sei fasi. I candidati e le candidate che supereranno la selezione saranno nominati presumibilmente a ottobre 2022.

Ulteriori informazioni sono sulla pagina web: esa.int/yourwaytospace.