Al via il Master in Innovazione Digitale di Cefriel e MIP

·3 minuto per la lettura
Image from askanews web site
Image from askanews web site

Roma, 21 apr. (askanews) - La formazione per il digitale deve avere come obiettivo lo sviluppo della cultura, delle conoscenze e delle competenze delle persone. Sviluppo che consenta di operare trasversalmente in diversi ambiti organizzativi per comprendere le opportunità del digitale come strumento di cambiamento dei processi, dei ruoli, dei servizi ai clienti e anche delle strategie. Figure professionali in grado di comprendere la Digital Transformation, stimolare e impostare progetti di innovazione che generino impatto, interagire con le figure tecniche responsabili di introdurre tecnologie digitali sono necessarie in ogni ambito, sia pubblico che privato. Per rispondere a questa esigenza, Cefriel e MIP, Business School del Politecnico di Milano, hanno co-progettato il master interaziendale di I livello in "Innovazione Digitale", in partenza a settembre 2022, che è stato presentato oggi nel corso di un webinar.

Il master, rivolto a laureati con background sia tecnico che umanistico, è finanziato da Regione Lombardia per i partecipanti con un'età inferiore ai 30 anni residenti in Regione, da assumere entro il 10 giugno 2022 con contratto di Alto Apprendistato, ovvero un'assunzione che, oltre ad offrire diversi vantaggi fiscali, consente di svolgere congiuntamente un percorso di formazione avanzato e il lavoro in azienda dove applicare immediatamente gli apprendimenti acquisiti. Al termine del percorso formativo di 18 mesi i partecipanti acquisiranno il titolo di master di I livello del Politecnico di Milano.

"Questo master - afferma Roberta Morici, responsabile Digital Culture Programs Cefriel - è stato progettato ad hoc combinando tematiche manageriali e tecnologiche grazie ad una faculty di alto profilo del Politecnico di Milano, di Cefriel e MIP. Gestione dell'innovazione, smart systems, data analysis, modelli di business digitali sono solo alcuni degli insegnamenti previsti progettati per inserirsi in un contesto in continua evoluzione e per fornire un'opportunità alle aziende per poter attrarre e formare i migliori talenti".

Una formazione di questo tipo, come riportato anche nel white paper Cefriel "Investire sulle persone", è indispensabile per l'innovazione dei modelli organizzativi in quanto il digitale non è solo un elemento di ottimizzazione, ma anche e soprattutto una leva per il ripensamento e cambiamento anche radicale della natura stessa del lavoro e delle organizzazioni.

Tramite il master in Innovazione Digitale, le aziende, oltre a poter disporre di figure professionali indispensabili nei processi di trasformazione, possono attrarre e inserire giovani neolaureati garantendo una formazione di alto livello, con un approccio pratico e abilitante, stabilire un rapporto di lungo periodo con i neoassunti ai fini di una migliore retention e cogliere una importante opportunità di finanziamento grazie al Bando della Regione Lombardia.

A illustrare i contenuti del Master e i requisiti per accedere al finanziamento di Regione Lombardia, al webinar sono intervenuti Gianni Bocchieri, Direttore Generale Istruzione, Università, Ricerca, Innovazione e Semplificazione di Regione Lombardia, Gianbattista Gruosso, Professore Ordinario del Politecnico di Milano e Direttore del Master, Mauro Mancini, Professore Ordinario del Politecnico di Milano e Associate Dean for Corporate Education di MIP, Roberta Morici, Responsabile dei Digital Culture Programs di Cefriel e Luca Assi, Responsabile dei Master Cefriel.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli