Al via lavori della scuola elementare di Sarnano con fondi Ania

Xab

Macerata, 24 lug. (askanews) - Una giornata importante quella di oggi per il Comune di Sarnano (Macerata) con la cerimonia di inaugurazione dei lavori di ricostruzione della scuola elementare Giacomo Leopardi del centro dell'entroterra marchigiano, resa inagibile dal terremoto dell'agosto 2016. L'Ania (Associazione Nazionale Imprese Assicuratrici) finanzia con una donazione di 2 milioni di euro la ricostruzione dell'edificio in struttura lamellare in legno e antisismica che ospiterà 150 bambini, con aule moderne e laboratori polivalenti e che sarà un polo attrattivo per l'intera popolazione di Sarnano, con un'area per le attività extrascolastiche alle quali potranno accedere tutti i cittadini, e una palestra che utilizzata anche dagli alunni delle scuole superiori. Alla cerimonia hanno partecipato la presidente di Ania, Maria Bianca Farina, il sottosegretario alla Presidenza del Consiglio, Vito Crimi, il commissario Straordinario alla ricostruzione post sisma, Piero Farabollini, il sindaco di Sarnano, Luca Piergentili. Felici i bambini che hanno disegnato la nuova scuola ed esposto i lavori. Comune a Sarnano."La ricostruzione di una scuola è di importanza emblematica - ha detto la presidente di Ania Maria Bianca Farina - perchè nella scuola c'è un tramandarsi di esperienze e di valori. Siamo qui per spingere una ricostruzione importante e siamo stati rassicurati sui tempi di ricostruzione di una scuola elementare che sarà ultimata probabilmente entro fine anno. La parola d'ordine è prevenzione perchè se non possiamo prevedere un terremoto, possiamo prevedere cosa accadrebbe nel caso ci fosse un terremoto'.