Al via in Lombardia prenotazione vaccini con la piattaforma Poste

Red
·2 minuto per la lettura
Image from askanews web site
Image from askanews web site

Milano, 2 apr. (askanews) - E' attiva da questa mattina alle 8 in Lombardia la piattaforma di Poste Italiane per la gestione della campagna di vaccinazione di massa anti-Covid, che di fatto archivia il sistema di prenotazione gestito inizialmente da Aria, la centrale d'acquisto di Regione Lombardia finita al centro delle polemiche per le falle emerse nella gestione.

Per prenotarsi sul sito https://www.prenotazionevaccinicovid.regione.lombardia.it/ servono tessera sanitaria, codice fiscale, codice di avviamento postale e numero di cellulare per verificare l'identità del richiedente e ricevere il promemoria dell'appuntamento.

Nelle prime due ore di attività, la piattaforma sembra aver funzionato senza intoppi, con prenotazioni che vanno correttamente a termine per gli utenti tra i 79 e i 75 anni, la prima fascia di età (449.862 cittadini) che apre il cronoprogramma di vaccinazioni di massa presentato giovedì dai vertici della Regione e da Poste Italiane. Qualche piccolo problema ci è stato segnalato da chi non è residente ma è domiciliato in Lombardia, dove ha un medico di base. In ogni caso, pochi minuti dopo le 10, quando abbiamo effettuato una prova per la prenotazione, gli utenti in coda erano poco più di 21mila per 12 minuti di attesa, attesa che è trascorsa senza intoppi, al termine della quale siamo stati rimandati alla pagina per l'inserimento dei dati (numero di tessera sanitaria e codice fiscale).

Per chi si prenota a partire da oggi, una novità rilevante è la possibilità di scegliere data, ora e centro dove effettuare la vaccinazione. Una volta scelti, bastano pochi passaggi tra cui una verifica attraverso un codice ricevuto via sms sul cellulare, per completare la prenotazione e ricevere tutte le coordinate sul proprio telefono. "Il processo di prenotazione - aveva precisato Mirko Mischiatti, chief digital technology operating officer di Poste Italiane - prevede una prenotazione diretta, non una preadesione. Quindi chi conclude la prenotazione ce l'ha direttamente in mano. Tramite un algoritmo si tende a minimizzare la distanza tra il centro vaccinale e il comune della persona che deve essere vaccinata" in modo da indirizzare i cittadini "nel posto vicino".

Per la prenotazione, tuttavia, oltre alla piattaforma digitale, ci sono altri tre canali: per telefono al numero 800894545; tramite i mille Postamat diffusi sul territorio lombardo; chiedendo aiuto ai 4.100 postini che potranno aiutare chi è in difficoltà con le piattaforme digitali.