Al via a Pescara la 26ma edizione di 'Cartoons on the Bay'

(Adnkronos) - Con il taglio del nastro alla presenza del sottosegretario alla Presidenza del Consiglio con delega all'Editoria, Giuseppe Moles, del presidente di Rai Com Teresa De Santis, dell'ad di Rai Com, Angelo Teodoli, del presidente della Regione Abruzzo, Marco Marsilio, del sindaco di Pescara, Carlo Masci, e del direttore artistico di 'Cartoons on the Bay', Roberto Genovesi, è stata inaugurata a Pescara la 26esima edizione di 'Cartoons on the Bay', il festival internazionale dell'animazione, multimedialità e forme di arte interattiva, promosso dalla Rai e organizzato da Rai Com, che torna in presenza. La rassegna si è aperta con le mostre dedicate al maestro Carlos Grangel e alla serie animata evento Arcane, nata da una costola dell'universo del videogame League of Legends. Tra gli eventi di rilievo la proiezione speciale al cinema Massimo del capoluogo abruzzese del film 'Jurassic World - Il dominio', che uscirà nelle sale domani.

"L'appuntamento che inizia oggi è importante non solo per chi ama la cosiddetta nona arte, ma anche per chi voglia approcciarvisi con leggerezza e curiosità. Non è un'arte di secondo o terzo piano, ha dimostrato di essere non solo al livello delle altre arti, ma in alcuni casi perfino capace di veicolare cultura più di altre arti tradizionali", ha detto Moles, sottolineando che "non è un caso che il presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, abbia nuovamente concesso la medaglia d'onore a Cartoons. I cartoni e i fumetti sono di interesse nazionale e come tali vanno tutelati e sostenuti. Non escludo la possibilità che con il dipartimento che guido possiamo essere partner di iniziative simili, anche per campagne di comunicazione del governo. Credo che cartoni e fumetti possano essere uno strumento per raggiungere fasce della popolazione che sono affezionate a questo mondo e che meritano la stessa attenzione delle altre", ha aggiunto Moles.

'Cartoons on the Bay' "è un festival dedicato alle famiglie ed è importante che si svolga in questo momento che segna la ripresa delle attività in presenza" ha dichiarato Teresa De Santis. "Pescara è una città molto bella, in grande spolvero, dove c'è molta attenzione al decoro urbano. Una misura importante di quanto il territorio si senta consapevole di se stesso. E su questo territorio così consapevole, un'iniziativa di consapevolezza qual è 'Cartoons' è fondamentale". La presidente di Rai Com ha ricordato che "all'interno di 'Cartoons c'è una parte molto importante che è il programma professionale con il quale c'è attenzione per la capacità di sviluppo dal punto di vista professionale di tutte le attività legate al digitale e all'animazione. Questo al di là dell'intrattenimento, degli eventi e dei momenti importanti come la proiezione speciale di 'Jurassic World', che è un evento di rilievo per Pescara".

"Un grande riconoscimento da parte della Universal - ha detto Genovesi - avere qui il blockbuster probabilmente più importante dell'anno come 'Jurassic World'. Significa che il nostro festival ha raggiunto un livello così alto da potersi confrontare con altre rassegne importanti". Ma 'Cartoons' è anche un "centro di pensiero e di riflessione" per l'ad di Rai Com, Teodoli, che riflette su come da questa edizione del Festival stia "nascendo la consapevolezza che da questo genere di prodotti viene fuori il futuro dello spettacolo, il fantasy è nato probabilmente dal mondo autorale che sta intorno ai cartoni animati. Spero dunque che tutto questo significhi anche disegnare un futuro per i giovani".

"Pescara è la città di Gabriele D'Annunzio, grande innovatore che oggi sarebbe un importante influencer, di Ennio Flaiano, uno dei giganti del '900, e di Andrea Pazienza, cui sarà dedicato il museo del fumetto che stiamo realizzando grazie alla fondazione Pescara Abruzzo. Con 'Cartoons on the Bay' quindi ci saranno cinque giorni belli", ha detto il sindaco di Pescara Carlo Masci, ricordando che "l'accordo fatto con la Rai prevede che Pescara per tre anni ospiterà questa manifestazione che rappresenta la forte innovazione legata al digitale che oggi interessa tutti. Faremo il massimo possibile, Pescara è una città di grande attrazione ed è pronta a ospitare un evento come questo. Il passaggio in avanti del mondo lo registriamo anche attraverso queste iniziative".

"Abbiamo battuto la concorrenza di altre regioni per portare in Abruzzo 'Cartoons on the Bay', un evento che raccoglie migliaia di operatori commerciali e professionali del mondo del cinema, produzioni che vengono da ogni parte del mondo, che scoprono la nostra regione e cominciano a considerarla un luogo adatto a fare cinema", ha detto il presidente della regione Abruzzo, Marsilio. "L'Abruzzo - ha ricordato - sta approvando in consiglio regionale la legge di riforma del settore della cultura e dello spettacolo che contiene anche la creazione della Film Commission Abruzzo e ha stanziato oltre 50 milioni dei fondi europei per la promozione territoriale. La legge è già in Commissione e sarà all'approvazione del Consiglio regionale nel giro di poche settimane. Nel frattempo eventi come 'Cartoons' servono ad aprire le porte della nostra regione al mondo della cinematografia mondiale per fargli scoprire l'Abruzzo e per fargli capire che la nostra regione è determinata a entrare da protagonista in questo mercato".

Infine il saluto alla manifestazione dell'ad Rai, Carlo Fuortes, che ha osservato come "la rassegna che porta nella città adriatica alti professionisti del mondo dell’animazione". "Fiore all’occhiello di 'Cartoons on the Bay' è il contest che assegna i Pulcinella Awards: trecentocinquanta le opere in concorso provenienti da quarantaquattro paesi rappresentati. Tra animazione, creatività, arte, teconologia, svago e riflessione Cartoons On The Bay - ha concluso Fuortes - è una sintesi di capacità del servizio pubblico multimediale italiano".

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli