Al via piano educazione alimentare promosso da Regione Sardegna

Red/Apa

Roma, 30 gen. (askanews) - Al via "Mandigos - La Sardegna in tavola", il piano di educazione alimentare finanziato dalla Regione Autonoma della Sardegna e realizzato da Laore Sardegna in collaborazione con l'Ufficio Scolastico Regionale, con i Consorzi regionali di tutela DOP e IGP e le associazioni di categoria. Conoscere, assaporare e dare valore ai prodotti di eccellenza della nostra regione, saper individuare forma, sapori, odori e profumi e caratteristiche di unicità è fondamentale per diventare consumatori consapevoli e poter scegliere di mangiare cibi di qualità. Insegnanti e genitori sono impegnati ora a testare in concreto le caratteristiche organolettiche e sensoriali dei prodotti DOP, IGP, Biologici e Tradizionali (Pat) attraverso i laboratori sensoriali.

Durante i seminari, organizzati in tutta la Sardegna a partire dai primi di dicembre, è stato spiegato il valore dei prodotti sardi, il significato dei marchi di qualità e sono stati assaggiati alcuni di questi tra cui l'Agnello IGP e i Culurgionis IGP. I partecipanti hanno approfondito che il tema della sostenibilità alimentare, un concetto ampio che coinvolge - attraverso le scelte dei consumatori - l'economia, l'ambiente, il tessuto sociale e la qualità della vita delle nostre comunità. Il progetto è a tuttotondo e oltre ai destinatari finali (i bambini e i ragazzi delle scuole sarde) include tutte le persone coinvolte nell'alimentazione dei giovani: dagli insegnanti ai genitori, sino a chi si occupa della ristorazione nelle scuole. (Segue)