Al via progetto I CAN contro 'Ndrangheta, guidato da Italia

(Segue)

Roma, 24 giu. (askanews) - Si riuniranno oggi in videoconferenza, alle 14, i vertici delle forze di polizia di 10 Paesi del mondo, oltre all'Italia e ad Interpol, per il kick-off del Progetto I CAN (Interpol Cooperation Against 'Ndrangheta), presentato il 30 gennaio scorso a Reggio Calabria. I Paesi sono l'Argentina, l'Australia, il Brasile, il Canada, la Colombia, la Francia, Germania, gli Stati Uniti, la Svizzera e l'Uruguay che lavoreranno insieme per un progetto di tre anni, ideato dall'Italia insieme ad Interpol, per un attacco globale alla 'Ndrangheta, oggi presente in 32 Paesi di quattro continenti (Europa, Africa, America e Oceania), di cui 17 Stati europei.

Per l'Italia sar presente il Capo della Polizia, Direttore Generale della Pubblica Sicurezza, Prefetto Franco Gabrielli, insieme al Comandante Generale dell'Arma dei Carabinieri, Generale Giovanni Nistri, e al Comandante Generale della Guardia di Finanza, Generale Giuseppe Zafarana, perch le forze di polizia italiane lavoreranno insieme con un'unica squadra che rappresenter il punto di riferimento per tutti i Paesi coinvolti.