Giovane ragazzo spara e uccide la sua famiglia: 5 morti

alabama 14enne uccide famiglia

Ha ucciso la sua famiglia e poi ha chiamato e confessato tutto alla polizia. Un 14enne americano ha ucciso a colpi di pistola 5 persone. E’ successo nella notte tra il 2 e il 3 settembre negli Stati Uniti, più precisamente a Elkmont, nel nord dell’Alabama, al confine con il Tennessee. Le vittime sono il padre, la matrigna e i fratelli del killer. Secondo quanto ha riportato la Cnn, tre di loro sono morti sul posto e gli altre due quando sono giunti in ospedale.

Il gesto del 14enne

Un ragazzo di 14 anni ha sparato a tutta la sua famiglia. Nella furia del teenager sono rimaste coinvolte 5 persone: il padre, la matrigna e i fratelli del killer. Secondo quanto ha rivelato la Cnn, tre di loro sono morti sul posto e gli altre due appena arrivati in ospedale. Sono stati trasportati là in aereo e si trovavano già in condizioni critiche. Il pluriomicidio è avvenuto nella notte tra il 2 e il 3 settembre nella casa dove vivevano a Elkmont, nel nord dell’Alabama, che si trova al confine con il Tennessee.

La confessione alla polizia

Dopo il suo folle gesto, probabilmente a causa dei sensi di colpa, il ragazzo ha deciso di chiamare la polizia e di confessare tutto ciò che aveva fatto nella notte. Inoltre, ora sta collaborando con le forze dell’ordine per recuperare le prove. “Sta aiutando gli investigatori a localizzare l’arma, una pistola da 9mm che ha detto di aver lanciato vicino”: lo ha riferito l’ufficio dello sceriffo della contea di Limestone, in Alabama, in un tweet. La polizia ha iniziato le indagini per capire meglio la dinamica dell’accaduto, soffermandosi in particolare sul motivo che ha spinto il giovane a sterminare tutta la sua famiglia.