Alan Kurdi, divieto di ingresso

webinfo@adnkronos.com

"Il divieto di ingresso in acque italiane per Alan Kurdi (unità di una Ong tedesca e battente bandiera tedesca) è stato firmato dai ministri Matteo Salvini, Elisabetta Trenta e Danilo Toninelli". E' quanto si apprende da fonti del Viminale, secondo le quali "nelle scorse ore il provvedimento è stato notificato". 

La nave della Sea Eye si sta dirigendo verso Malta. A farlo sapere è la stessa Ong che in un tweet spiega: "Come uno degli ultimi atti al Viminale, Salvini ci ha proibito l'ingresso nelle acque italiane. Alan Kurdi ora si dirige verso Malta". "Se il Pd vuole riaprire i porti e far ricominciare il business dell'immigrazione clandestina - ha affermato poi il ministro dell'Interno - lo dica agli italiani".