Alan Kurdi e Asso 30 in porto, sbarcano i migranti

webinfo@adnkronos.com

E' approdata al porto di Pozzallo la nave ‘Asso 30’ con 151 migranti a bordo. Sono 134 uomini, 13 donne e 4 minori. Prima delle operazioni di sbarco, che si sono ultimate, sono saliti a bordo, medici, operatori e forze dell’ordine. Una donna in stato di gravidanza e un uomo con problemi di salute sono stati trasportati in ospedale per controlli.  

Mentre è approdata questa mattina al porto di Taranto la nave ‘Alan Kurdi’. Sono 5 i minori non accompagnati identificati al momento tra gli 88 migranti sbarcati. “Si è svolto tutto in modo tranquillo”, riferisce all'Adnkronos l'assessore al Welfare del Comune di Taranto Gabriella Ficocelli presente sul posto insieme all'assessore alla Polizia Municipale Gianni Cataldino.  

Le operazioni di sbarco sono state coordinate dalla Prefettura. Hanno operato anche gli agenti della Polizia di Stato, della Municipale, il 118, la Croce Rossa e l'associazione onlus 'Noi e Voi' che si occupa dell'accoglienza all'hotspot di Taranto dove i migranti si stanno recando a bordo di pullman e dove è pronto per ciascuno un kit per la doccia, indumenti intimi, tute, scarpe. C'è solo una donna. Gli altri sono tutti uomini. Al momento non è nota la loro provenienza o etnia. "Sono tutti risultati in buona salute, da quanto emerso dalle prime indagini della Croce Rossa e dal 118. Solo un po’ provati dal viaggio", spiega l'assessore Ficocelli. Nell'hotspot dovrebbero restare solo una giornata. Da quanto emerso nei giorni scorsi Germania e Francia accoglieranno 60 migranti, il Portogallo 5 e l'Irlanda 2. In Italia dovrebbero rimanere in 21.