Alan Kurdi, 5 migranti sbarcano per motivi medici

webinfo@adnkronos.com

Evacuazione medica per cinque dei tredici migranti a brodo della nave Alan Kurdi di Sea Eye. L’imbarcazione da circa una settimana è al largo dell’isola di Malta alla ricerca di un porto sicuro dove sbarcare. Tra i cinque evacuati, quasi tutti minorenni, c’è anche il ragazzo che ieri ha tentato il suicidio. 

"Uno dei naufraghi ha già cercato di togliersi la vita a bordo della #AlanKurdi, ancora bloccata in acque internazionali. Malta dovrebbe indicare un porto sicuro ma non lo fa, l'Italia ha ribadito il divieto di ingresso. La vergogna europea continua", la denuncia di Cecilia Strada su Twitter.  

Ancora ieri la ong ha chiesto al governo se è ancora valido il divieto di ingresso in acque territoriali. Ed è stato confermato.  

 

 

"La situazione a bordo della #AlanKurdi è sempre più grave per i naufraghi soccorsi. Chiediamo che il governo italiano assegni un porto sicuro subito, come previsto dalla legge", si legge in un post della Mediterranea Saving Humans.