Albania, un militare come presidente

Per uscire dall'impasse, dopo tre votazioni andate a vuoto, il parlamento albanese ha eletto un militare alla presidenza della Repubblica.

Il generale Bajram Begaj, che ha ottenuto 78 voti a favore, quattro contrari e una astensione, ha goduto del sostegno dei socialisti al governo.

Begaj, ottavo capo dello stato dalla caduta del regime di Enver Hoxa, succede a Ilir Meta.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli