Albano e l'appello rivolto a Vladimir Putin: "La storia è contro di te"

Albano e il toccante appello a Putin
Albano e il toccante appello a Putin

Ospite di “Con il cuore, nel nome di Francesco”, il programma di Rai 1 andato in onda nella prima serata di venerdì 10 giugno 2022, il famoso cantante Albano ha lanciato un appello a Vladimir Putin riguardo la guerra in Ucraina.

Albano e il toccante appello rivolto a Vladimir Putin: “La storia è contro di te”

In occasione della sua ospitata a “Con il cuore, nel nome di Francesco”, Albano ha lanciato un appello a Putin, ecco le parole che ha pronunciato:

Vladimir, pensa a quella gente che non torna più a casa, pensa a quella gente che deve scappare dalla sua terra, dai suoi affetti e dalle proprie radici

Vladimir, pensa tu che ogni sera torni nel tuo letto, dormi notti forse tranquille e non ti preoccupi per un attimo di ciò che stai facendo. La storia è contro di te ed è un peccato. Io ti ho ammirato moltissimo, ti ho difeso al punto tale che mi hanno inserito nella black list dell’Ucraina. Su di te pensavo tutto il bene possibile

La rivista Time ti ha definito uomo dell’anno, stavi per prendere il premio Nobel per la Pace, mi chiedo dove sei andato a finire? Dove sei adesso?“.

Albano sugli ucraini che ha deciso di ospitare: “È giusto dare quando sai che devi dare”

Albano a “Con il cuore, nel nome di Francesco” ha raccontato di aver scelto di ospitare a casa sua quattro profughi, ecco cosa ha dichiarato a riguardo:

“Sono quattro persone che vivono a casa mia, sono stato tante volte ospite in Ucraina, mi sembrava altrettanto giusto che venissero da me. Non conoscevo queste persone, ma è come se li conoscessi da sempre“.

E a queste parole ha aggiunto:

“Li terrò con me fino a quando sarà possibile, è giusto dare quando sai che devi dare“.

Albano a “Con il cuore, nel nome di Francesco”: “La guerra è un’assurdità inaccettabile”

In occasione della sua partecipazione a “Con il cuore, nel nome di Francesco”, l’evento benefico di Rai 1 che è stato condotto da Carlo Conti nella serata del 10 giugno 2022, Albano ha condannato la guerra con queste parole:

Io prego affinchè un gruppo di scienziati riesca a trovare quella speciale medicina che riesca a far cancellare dalla testa umana la parola guerra, la voglia di fare guerra.

La guerra fa male a chi la fa e purtroppo a chi la riceve, è un’assurdità inaccettabile“.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli