Alcune spiagge sono state invase da questi piccoli animali "succhia sangue"

Alcune spiagge sono state invase da questi piccoli animali
Alcune spiagge sono state invase da questi piccoli animali "succhia sangue". (AP Photo/Gregory Bull, File)

Un’invasione di minuscoli animali "succhia sangue" sta seminando il panico lungo le coste della California del Sud. Sono sempre di più, infatti, le segnalazioni di bagnanti aggrediti a San Diego da sciami di minuscoli esseri appartenenti alla specie Excirolana chiltoni, che lasciano i piedi dei malcapitati ricoperti di morsi insanguinati.

Gli Excirolana chiltoni appartengono all’ordine degli isopodi, che comprende più di 10mila specie terrestre e marine, di cui fanno parte anche i comuni porcellini di terra. Ci sono alcuni esemplari che raggiungono anche i 30 centimetri di lunghezza, ma che sono innocui per l’uomo, e persino commestibili (il loro sapore ricorda quello dei gamberi). Poi ci sono quelli che non arrivano al centimetro e che, nonostante si nutrano di carcasse di pesci morti, non disdegnano il sangue umano quando ci s’imbattono.

Un singolo esemplare, visto le piccole dimensioni, non sarebbe in grado di procurare morsi dolorosi. Ma questi animali si muovono in branchi, anche in 10mila per volta, e l’attacco in gruppo può generare situazioni spiacevoli: “Avevo sangue ovunque, sui piedi e tra le dita – ha raccontato ai microfoni del canale CBS8 San Diego una delle persone aggredite – sembrava quasi di essere stata attaccata da un banco di microscopici piranha”.

GUARDA ANCHE: Un killer misterioso sta sterminando la popolazione ittica di uno dei più grandi fiumi europei