Alcuni suoni aiutano a dormire bene

(Adnkronos) - Uno studio pubblicato su Current Biology, ha dimostrato come utilizzando una combinazione di semplici terapie non invasive per manipolare le emozioni, tra cui quella di ascoltare specifici suoni mentre si dorme, si può riuscire a ridurre la frequenza degli incubi. La ricerca è stata condotta su pazienti con incubi molto ricorrenti: facendo ascoltare loro specifiche sonorità si è evidenziata una diminuzione nella frequenza dei sogni spiacevoli e anzi si è visto come questa vera e propria terapia abbia permesso di trasformare la loro esperienza onirica da paurosa a piacevole.