Alessandro Gassmann contro Elisabetta Franchi: "Non acquistate i suoi prodotti"

Alessandro Gassmann Elisabetta Franchi
Alessandro Gassmann Elisabetta Franchi

Le parole di Elisabetta Franchi sulla sua politica aziendale in tema di assunzioni continuano a far discutere. Nelle ultime ore, a scagliarsi contro di lei anche l’attore Alessandro Gassmann, che ha invitato le donne under 40 a non acquistare più i suoi prodotti.

Alessandro Gassmann contro Elisabetta Franchi

Nel corso della conferenza organizzata da da PWH Italia e Il Foglio sul tema Le donne e la Moda, Elisabetta Franchi ha spiegato a chiare lettere la sua politica aziendale in tema assunzioni. La stilista, stando a quanto si coglie dal suo discorso, assume soltanto donne che hanno compiuto 40 anni, visto che “hanno superato i quattro giri di boa“. In altre parole, Elisabetta prende a lavorare in aziende donzelle che hanno già superato il periodo matrimonio, gravidanze ed eventuali separazioni. Le sue parole, neanche a dirlo, hanno scatenato un grande caos. A scagliarsi contro di lei anche l’attore Alessandro Gassmann.

GUARDA ANCHE IL VIDEO: Chi è Elisabetta Franchi

Le parole di Alessandro Gassmann

Tramite il suo profilo Twitter, Gassmann ha tuonato:

“Mi auguro che tutte le clienti under 40 della Franchi cessino di acquistare i suoi prodotti, perché troppo occupate in altro”.

Alessandro ha aggiunto l’hashtag #lafraintesa, per sottolineare come le sue parole non possano essere lette in nessun altro modo. L’attore, così come tante altre persone, non crede alla giustificazione ‘postuma’ di Elisabetta.

La giustificazione di Elisabetta Franchi

Dopo la bufera scatenata dalle sue parole, la Franchi si è giustificata sottolineando che le sue dichiarazioni volevano essere solo una critica allo Stato. Intervistata dal Corriere, la stilista ha ammesso:

“Non accetto strumentalizzazioni: sono una donna imprenditrice a capo di un azienda da 131 milioni di fatturato e che ha tirato avanti anche la famiglia, con grande fatica. Come può essere contro le donne chi ha al suo interno l’80 per cento di forza lavoro femminile? Ho cercato di dare una risposta all’assenza di donne nelle posizione gerarchiche nella moda: la conclusione è che donne dirigenti nel nostro ambiente non ne esistono, perché nel momento in cui una trentenne si assenta per maternità non ritrova la posizione che aveva lasciato. E questo perché da noi lo Stato non riesce a dare il sostegno che c’è altrove”.

La sua giustificazione, ovviamente, non è servita a far cessare le polemiche.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli