Alessandro Maja potrebbe aver pianificato l’omicidio di moglie e figlia: “Vi ho ucciso, bastardi”

Alessandro Maja chi è
Alessandro Maja chi è

Accusato di aver ucciso la moglie Stefania e la figlia Giulia e di aver ferito gravemente il figlio Nicolò, ancora ricoverato in condizioni gravissime e in lotta tra la vita e la morte, Alessandro Maja potrebbe aver pianificato l’omicidio della sua famiglia: quali sono gli elementi emersi finora?

Alessandro Maja ha pianificato tutto?

Quella della pianificazione è per il momento solo un’ipotesi basata sul fatto che l’uomo avrebbe disposto sul tavolo le armi che avrebbe voluto utilizzare per uccidere la sua famiglia: un cacciavite, un trapano, un coltello e un martello. Avrebbe quindi impugnato quest’ultimo per uccidere la moglie che dormiva sul divano e la figlia che dormiva invece al piano di sopra. Dopodiché avrebbe ferito gravemente il figlio prima di ferirsi egli stesso e uscire dall’abitazione.

Una volta in strada, i vicini l’hanno sentito urlare di “esserci riuscito“, come a voler significare di aver portato a termine un piano prestabilito. “Li ho uccisi tutti, bastardi“, avrebbe aggiunto. Durante l’interrogatorio del sostituto procuratore Carlo Alberto Lafiandra, l’uomo non ha però risposto ad alcuna domanda ed è quindi difficile al momento stabilire se avesse pianificato tutto.

La coppia era in crisi

Secondo quanto emerso finora, Alessandro e la moglie sarebbero stati in profonda crisi. Per il momento non risultano episodi di violenza e gli inquirenti stanno cercando di capire se, prima del massacro, l’uomo avesse assunto sostanze stupefacenti o se fosse seguito da uno psichiatra.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli