Alessandro Radaelli, scomparso nel Lago di Garda

Alessandro Radaelli
Alessandro Radaelli

Alessandro Radaelli era insieme alla sua famiglia, per una gita in barca sul Lago di Garda, quando ha deciso di tuffarsi e non è più riemerso. Le ricerche sono in corso, ma sembra essere svanito nel nulla.

Alessandro Radaelli, l’uomo scomparso nel Lago di Garda

I sommozzatori continuano a cercarlo, ma Alessandro Radaelli sembra essere sparito nel nulla. Lo scorso 17 luglio, intorno alle 15.30, si è tuffato dalla barca durante una gita in famiglia, ma non è più riemerso dall’acqua. Con il passare del tempo le possibilità di trovarlo vivo purtroppo diminuiscono sempre di più. La tragedia è avvenuta all’altezza di Rovoltella, frazione di Desenzano del Garda, nel Bresciano, davanti alla moglie Sabrina e ai figli di cinque anni e sei mesi. Cosa possa essere accaduto per il momento rimane un mistero e nonostante l’allarme sia stato lanciato subito il corpo non si è ancora trovato. Tra le prime ipotesi quella che l’uomo possa essersi sentito male una volta tuffato in acqua e che non sia stato in grado di tornare a galla.

Chi è Alessandro Radaelli

Alessandro Radaelli è un uomo di 41 anni, cresciuto a Lecco, che vive da anni a Peschiera del Garda e ama moltissimo andare in barca con la sua famiglia, come aveva fatto la scorsa domenica, quando si sono perse le sue tracce. Poco prima del tuffo e della scomparsa, aveva condiviso su Facebook alcune foto con la famiglia. Tutti si stanno chiedendo cosa possa essere accaduto. Radaelli è molto conosciuto, lavora come responsabile di produzione in importanti aziende del territorio e fa il dj per passione.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli