Alessia Marcuzzi, minacce di morte: "Sono sempre dalla Polizia Postale

·2 minuto per la lettura
alessia marcuzzi minacce morte
alessia marcuzzi minacce morte

Alessia Marcuzzi sta vivendo un periodo particolarmente delicato. Nonostante si mostri sempre con il sorriso, la conduttrice de Le Iene è costantemente vittima di minacce di morte. Non a caso, ha confessato che si è rivolta più volte alla Polizia Postale.

Alessia Marcuzzi vittima di minacce di morte

Intervistata dal settimanale Oggi, Alessia Marcuzzi si è lasciata andare ad un lungo sfogo. La conduttrice de Le Iene ha ammesso che sta vivendo un periodo molto delicato, costellato da ansie e preoccupazioni. Queste sono legate alle persecuzioni di un soggetto che ha creato un profilo Twitter spacciandosi per lei. Il tizio in questione avrebbe ardito un piano per truffare le persone, ma Alessia è riuscita a bloccarlo prima che commettesse danni.

Alessia Marcuzzi, minacce di morte: lo sfogo

La Marcuzzi, in merito al soggetto che le ha rubato l’identità, ha confessato:

“Non soltanto sono basita da questa storia, ma devo anche farvi i complimenti perché siete arrivati in brevissimo tempo al nome e cognome di una persona vera, che ora rischia grosso. Ma pensa se questo personaggio avesse anche dato pericolosi consigli a mio nome a qualche fan, oppure se avesse dato appuntamento a qualcuno da qualche parte con intenzioni moleste? Mi vengono in mente mille pensieri e sono soltanto brutti”.

Fortunatamente, la truffa è stata sventata per tempo e la Polizia Postale è riuscita a risalire alla persona che aveva sottratto l’identità ad Alessia.

Alessia Marcuzzi, minacce di morte: le denunce

Oltre a questo spiacevole avvenimento, la Marcuzzi combatte quotidianamente con le minacce di morte che le arrivano via social. La conduttrice ha ammesso:

“Da anni sono vittima anche di minacce di morte, ma non ho mai deciso di parlarne enfatizzando la cosa, come hanno fatto altri. Non mi piace. Poi su Instagram, dove ho un sacco di follower, c’è un incubo fisso: un account partito come Macelleria vegana (poi didattica) e centinaia di varianti con Macelleria, che ogni giorno mi riserva di tutto. Sono costantemente a sporgere denunce alla Polizia Postale”.

Alessia è stanca, ma ha sottolineato che non smetterà mai di denunciare quanti le riservano minacce di morte.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli