"Alex Zanardi è in condizioni stabili, comunica con noi, ma non riesce ancora a parlare"

·1 minuto per la lettura
7 Sep 1997:  Alex Zanardi of Italy celebrates with his wife Daniella during the Toyota Grand Prix of Monterey in Laguna Seca, California. Mandatory Credit: David Taylor  /Allsport (Photo: David Taylor via Getty Images)
7 Sep 1997: Alex Zanardi of Italy celebrates with his wife Daniella during the Toyota Grand Prix of Monterey in Laguna Seca, California. Mandatory Credit: David Taylor /Allsport (Photo: David Taylor via Getty Images)

Alex è in una condizione stabile, che significa che e’ in grado di affrontare un programma di terapia sia neurologico sia fisico. Riesce a comunicare con noi, ma non e’ ancora in grado di parlare”. Queste le parole di Daniela Zanardi sul recupero che il campione sta effettuando dopo il pauroso incidente mentre gareggiava in handbike, in una dichiarazione rilanciata su Facebook. “Dopo molto tempo in coma - aggiunge - le corde vocali hanno bisogno di recuperare la loro elasticità. Questo sarà possibile solo con esercizio e terapia. Ha ancora molta forza nelle braccia e nelle mani e si allena duramente con le attrezzature”.

Daniela racconta di aver ricevuto molto affetto dopo l’incidente del marito. “Abbiamo ricevuto cosi’ tanti messaggi di auguri per la sua guarigione... Vorrei cogliere l’occasione - commenta - per fare un grande ringraziamento, da parte di Alex, per ogni singolo messaggio. Seguendo il consiglio dei medici questo ci sembrava il momento giusto per dare qualche informazione sul suo processo di recupero. Vorrei dire a tutte le persone che pensano e pregano per Alex che lui sta combattendo, come ha sempre fatto. L’affetto che abbiamo ricevuto da amici, fan, conoscenti, atleti e tutte le persone del motorsport nello scorso anno è stato a dir poco commovente e travolgente ed e’ stato di enorme supporto per noi nell’affrontare tutto questo”.
La moglie del campione spiega che si è trattato di “un processo molto complesso che ha richiesto diversi interventi neurochirurgici ed è stato caratterizzato da alcune battute d’arresto”. Ancora nessuna certezza dunque per il futuro. ”È un percorso molto lungo e al momento non facciamo previsioni su quando potrà tornare a casa. Stiamo mettendo tutte le nostre energie nel recupero di Alex” spiega Daniela.

Questo articolo è originariamente apparso su L'HuffPost ed è stato aggiornato.

Leggi anche...

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli