Alexa Auto, funzioni offline e tante novità in arrivo

redazione@motor1.com (Redazione)
Amazon Alexa

L'assistente vocale di Amazon continua la fase di sviluppo anche sulle auto. In arrivo la versione Offline

In questi ultimi mesi abbiamo spesso sentito parlare di Alexa, l’assistente vocale di Amazon. Il colosso di Jeff Bezos sta spingendo parecchio su un obiettivo semplice e chiaro: espandere la propria disponibilità fuori dall'ambiente casalingo.

È infatti passato circa un anno dall’arrivo italiano di Alexa sulle autovetture. Dopo un primo supporto riservato a un ristretto numero di produttori, Alexa Auto SDK (acronimo di Software Development Kit) si è presentata in una versione 2.0 che porta con sé tante novità interessanti.

Alexa Auto funziona anche offline

Le prime integrazioni che abbiamo visto lo scorso anno con Alexa Auto SDK 1.0 hanno fatto sì che l’azienda potesse sperimentare e rendere disponibile una nuova versione aggiornata, la 2.0 che, fra le altre cose, va a risolvere uno dei suoi punti deboli: poter funzionare dove il segnale è poco stabile.

Uno scenario del genere lo incontriamo spesso e volentieri durante un viaggio, quando ci troviamo a percorrere la rete autostradale, che fra tunnel e posti lontani dai centri più popolati, fatica a fornirci una copertura telefonica adeguata. Ecco perché serve qualche strategia che possa far fronte a tali problemi, problemi che Amazon in parte ha risolto proprio con questa versione 2.0 di Alexa Auto SDK.

Amazon Alexa in Auto

La soluzione? Insegnare alla piattaforma un modo per eseguire determinate operazioni in locale senza chiamare in appello i server in remoto. Tutto ciò funziona grazie a un’estensione basata sul cloud chiamata “Local Voice Control” che, una volta implementata dai produttori di automobili, ci consentirà di utilizzare Alexa anche quando il segnale è assente. Accendere l’aria condizionata, sintonizzare la radio su una determinata stazione o fare una chiamata sono solo alcune delle azioni eseguibili a voce senza problemi, da oggi anche con una connessione internet debole.

Le nuove funzionalità di Alexa Auto SDK 2.0

Le novità di questa versione 2.0 di Alexa Auto SDK non si fermano qui. Oltre all’aspetto offline ci sono infatti varie funzionalità interessanti che Amazon ha introdotto sulla versione per auto del suo assistente vocale. Per quanto riguarda l’intrattenimento sono disponibili i controlli per la riproduzione di musica in streaming, audiolibri e podcast. È possibile regolare volume, equalizzatore e le fonti multimediali, radio compresa.

Amazon Alexa in Auto

Lato comunicazione Alexa Auto può controllare le chiamate in corso, comporre un numero o selezionare un contatto in rubrica. C’è poi Alexa Drop In e il supporto anche per l’invio e la ricezione dei messaggi.

Infine non mancano le funzionalità per la navigazione, comprese le informazioni su traffico, orari di apertura dei punti d’interesse, numeri di telefono e via dicendo. Sono presenti pure tutte quelle funzionalità rivolte al controllo dell’automobile come la gestione del climatizzatore, o dell’illuminazione interna.

A proposito di Amazon Alexa

Dove vorrebbe arrivare Amazon

Con tutto ciò è chiaro che Amazon ha l’intenzione di buttarsi a capofitto in un settore in cui, forse, è rimasta un po’ indietro. Basti pensare a tutto ciò che gira attorno a Google con Android Auto e l’ecosistema annesso, o Apple con CarPlay.

Affrontare colossi del genere è un’ardua impresa ma questa nuova versione dell’SDK è accessibile a tutti gli sviluppatori e alle case automobilistiche che potrebbero accogliere e far fruttare un servizio che, in teoria, ha tutte le carte in regola per poter rivaleggiare con i due colossi.

Comunque, per ulteriori informazioni, qui potete trovare tutti i dettagli sul Software Develpment Kit (SDK) di Alexa Auto, mentre per i veicoli supportati questa è la pagina su cui potete far riferimento.


Amazon Alexa in Auto