Alfa Romeo Castello, si chiamerà così il super SUV del Biscione?

feedback@motor1.com (Francesco Stazi)
SUV Alfa Romeo grande il rendering

Cinque o sette posti e solo motori a benzina, aumentano le indiscrezioni sul prossimo rialzato che piace agli USA

I tempi sono maturi per il secondo SUV Alfa Romeo. Oltre al rendering che vi avevamo proposto qualche tempo fa, in questi giorni è il nome Castello che sta catalizzando l’attenzione. Ovviamente non ci sono riscontri ufficiali da parte di FCA così come lasciamo alle interpretazioni personali se il nome "Castello" si riferisca a un passo alpino (esiste il Passo del Castello) in coerenza con la “via” inaugurata da Stelvio o semplicemente alla "rocca" di Milano (il Castello Sforzesco), città natale di Alfa Romeo. 

Quello che vorrebbero negli USA

Quello che è abbastanza logico pensare è che i mercati di riferimento di un’auto del genere, di segmento E, sarebbero gli USA e la Cina. Con i primi che già dall’uscita della Stelvio “bramano” un SUV italiano degno delle misure a cui sono abituati. Per questo la Castello potrebbe essere il prodotto ideale, magari con una motorizzazione ibrida o, addirittura, ibrida plug-in, coerentemente con il piano industriale presentato a giugno. Andando sempre a indagare fra le indiscrezioni, il SUV di taglia grande del Biscione potrebbe debuttare alla fine del prossimo anno (o inizio 2020) e proporrebbe ovviamente fino a sette posti.

Solo motori a benzina?

La piattaforma potrebbe essere quella Giorgio che ha dato in natali anche alla Stelvio e alla Giulia oppure si potrebbe basare sulla Maserati Levante ed essere costruito a Mirafori o Cassino. Per quanto riguarda le motorizzazioni si va ancora di più sulle pure speculazioni. Le dimensioni, si parla di 4,90 m, giustificherebbero l’utilizzo del turbodiesel 2.2 o 3.0 V6, ma le tendenze recenti del Gruppo potrebbero far pesare la bilancia unicamente verso il 2.0 turbo benzina, ma “aiutato", come detto, anche da un sistema mild-ibryid a 48 V. Il motore endotermico garantisce 280 CV e, con l'aiuto dell'elettrico, arriverebbe fino a 350/400.