Alfonso Signorini attaccato da un ex gieffino: "Per te contano solo gli ascolti"

·1 minuto per la lettura
Alfonso Signorini
Alfonso Signorini

Un altro ex concorrente del Grande Fratello Vip si è scagliato contro il conduttore Alfonso Signorini per le sue scelte in merito al cast del programma.

Alfonso Signorini: le repliche

Un altro ex concorrente del GF Vip si è scagliato contro Alfonso Signorini, colpevole a suo dire di aver fatto delle scelte opportunistiche per quanto riguarda il cast del programma. In particolare Salvo Veneziano – come Selvaggia Lucarelli – ha avuto da ridire in merito alla convocazione di Tommaso Eletti (ex volto di Temptation Island) al reality show più spiato d’Italia. “Tutti paladini per i diritti delle donne! Chi scelgono nel cast del nuovo GF vip? Il signor Tommaso conosciuto tramite un’altro reality nel quale é emerso per la sua” eccessiva possessività patologica” nei confronti del genere femminile . Che strano, eh? Ma come si dice ciò conta non è chi o cosa fa, quello che conta sono gli ascolti
Bella scelta caro Alfonso Signorini”, ha tuonato via social Salvo Veneziano, ancora amareggiato per la sua squalifica dal programma nella quarta edizione dello show.

Alfonso Signorini: la bufera di Salvo

Salvo Veneziano non aveva preso affatto bene la sua squalifica dal GF Vip a poche ore dal suo ingresso nel programma. L’ex concorrente del primo Grande Fratello era stato squalificato per alcune affermazioni ritenute sessiste contro Paola Di Benedetto (vincitrice di quella edizione).

Alfonso Signorini: la critica di Selvaggia Lucarelli

Anche Selvaggia Lucarelli aveva criticato apertamente la decisione di includere Tommaso Eletti nel cast del programma visti i suoi trascorsi a Temptation Island con la fidanzata Valentina Nulli Augusti. “Da una parte i temi del sessismo, delle relazioni tossiche, della violenza sulle donne trattati con una nuova consapevolezza dai media. Dall’altra, gli stessi media che mandano messaggi ambigui. Che spacciano per “trash” quello che è più semplicemente sbagliato”. […] E in virtù di questo,Tommaso Eletti anziché diventare un monito, diventa una star. Gli viene data una seconda occasione di visibilità, un nuovo megafono da cui magari urlare slogan sessisti e diseducativi. Con un copione già scritto: alla prima frase maschilista, assisteremo agli occhioni sgranati del conduttore, al suo stupore pregno di riprovazione, alla lezioncina pubblica densa di biasimo perché “Tommaso, non si fa!”. E non importa che Tommaso l’abbiano chiamato proprio per quello. Perché l’ha già fatto e se il Grande fratello vip è fortunato, lo rifarà. L’importante è che lo share non venga maltrattato, mica le donne”, ha tuonato la giornalista.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli