Algeria, 26esimo venerdì di proteste contro il governo -2-

Mgi

Roma, 16 ago. (askanews) - Come spiega l'Agence France Presse, il movimento di protesta ("Hirak") continua a respingere la proposta di organizzare delle elezioni presidenziali il più rapidamente possibile, come vorrebbe l'esecutivo: la data del 4 luglio è stata annullata per la mancanza di candidature.

I manifestanti hanno inoltre respinto il "dialogo" proposto dal governo alla classe politica e alla società civile per definire delle modalità di voto che garantiscano l'equità e la trasparenza delle elezioni: l'"Istanza di dialogo" creata per consultare le diverse parti in causa viene considerata dall'"Hirak" priva di sufficiente legittimità.