Algeria, carcere per 22 manifestanti per aver alzato bandiera berbera

Fth

Roma, 12 nov. (askanews) - La giustizia algerina ha condannato 22 manifestanti a 12 mesi di prigione, di cui sei per "aver minato l'integrità del territorio nazionale" dopo aver sventolato la bandiera di Amazigh (berbero), secondo il Comitato nazionale per la liberazione dei prigionieri (CNLD).

Il verdetto della corte di Sidi Mhamed, nel centro di Algeri, "è stato pronunciato alle 02:30. Un anno di carcere e una multa di 30.000 dinari (circa 230 euro)", per ciascuno degli imputati, come ha dichiarato il CNLD sulla sua pagina Facebook. Secondo questo comitato, il processo contro altri 20 imputati, uno dei quali è in ospedale, è stato rinviato al 18 novembre.(Segue)