Algeria, chiesti 20 anni di reclusione contro fratello Bouteflika

Fco

Roma, 10 feb. (askanews) - Sono stati richiesti venti anni di reclusione nei confronti di Said Bouteflika, fratello ed ex consigliere del deposto presidente Abdelaziz Bouteflika, due ex capi dell'intelligence e una responsabile del partito politico, che da ieri in Algeria si stanno sottoponendo al processo di appello.

I quattro imputati, in carcere dal loro arresto nel maggio 2019, erano stati condannati a settembre da un tribunale militare a 15 anni di reclusione per complotto contro l'autorità militare e contro l'autorità dello stato. L'audizione a porte chiuse è ripresa questa mattina davanti alla Corte d'appello militare di Blida, una cinquantina di chilometri a sud di Algeri, e la mattinata è stata principalmente dedicata all'accusa.