Algeria, leader Fronte Liberazione Nazionale in carcere per "minacce"

Fth

Roma, 19 set. (askanews) - In Algeria, Mohamed Djemai, deputato e leader del partito del Fronte di liberazione nazionale (FLN) dell'ex presidente Abdelaziz Bouteflika, è stato messo oggi "in detenzione preventiva", secondo quanto riferito da media locali, inclusa la radio pubblica.

Secondo diversi resoconti dei media, Mohamed Djemai è stato incriminato dalla Procura di Algeri per "minacce" e "distruzione di documenti ufficiali" e messo in detenzione preventiva nella prigione di El Harrach, un sobborgo di Algeri. All'inizio di settembre, il ministro della Giustizia e il procuratore generale hanno chiesto al Congresso nazionale del popolo, la camera bassa del Parlamento, di revocare l'immunità parlamentare del deputato.(Segue)