Algeria: morto Ben Bella, primo presidente dopo indipendenza

(ASCA-AFP) - Algeria, 11 apr - E' morto all'eta' di 96 anni

Ahmed Ben Bella, primo presidente dell'Algeria dopo

l'indipendenza. La notizia e' stata diffusa dall'agenzia APS,

secondo la quale Ben Bella era stato dimesso lo scorso 23

febbraio dall'ospedale ed e' morto nella sua abitazione di

famiglia nella capitale.

Nato nel 1918, esponente del movimento di liberazione

nazionale d'Algeria, era considerato il padre della patria

algerina. Durante la seconda guerra mondiale, combatte' con

le truppe algerine a fianco degli alleati sul fronte di

Cassino. Piu' volte decorato, nel dopoguerra aderi' al

movimento nazionalista fondato da Messali Hadj e poi al

Fronte di Liberazione Nazionale che nel 1954 inizio' le

azioni militari contro l'occupazione francese.

E' stato il capo rivoluzionario piu' amato dal popolo

algerino, al punto che il suo nome scandito divenne il grido

di guerra dell'Armata Popolare di Liberazione. Arrestato dai

francesi nel 1955, fu liberato in seguito agli accordi di

Evian del 1962 che sancirono l'indipendenza dell'Algeria.

Nominato presidente nel settembre del 1963, e' rimasto in

carica fino al giugno del 1965.

La notizia della sua morte si era diffusa anche lo scorso

23 febbario, quando fu ricoverato in ospedale, ma era stata

poi smentita dai familiari.

Ricerca

Le notizie del giorno