Alice nella città, il 14 ottobre in anteprima il docufilm “Mahmood”

Image from askanews web site
Image from askanews web site

Roma, 12 set. (askanews) - "Mahmood", il nuovo e atteso docufilm che racconta l'incredibile storia di uno dei talenti più amati della scena musicale italiana di oggi, sarà presentato in anteprima ad Alice nella Città, la sezione autonoma e parallela della Festa del Cinema di Roma, diretta da Fabia Bettini e Gianluca Giannelli, che giunge quest'anno alla sua XX edizione e in programma dal 13 al 23 ottobre. Il docufilm sarà presentato con un evento il 14 ottobre per arrivare poi nelle sale di tutta Italia esclusivamente il 17, 18, 19 ottobre distribuito al cinema da Nexo Digital.

È il racconto della vita di Mahmood, i suoi affetti più cari, la musica, le vittoria a Sanremo, Eurovision, il tour europeo, i backstage dei suoi lavori. Diretto da Giorgio Testi, scritto da Virginia W. Ricci e prodotto da Red Carpet, Società del Gruppo ILBE, in collaborazione con Prime Video il docufilm racconta, attraverso la voce di Alessandro Mahmoud e le testimonianze di artisti come Blanco, Carmen Consoli, Dardust, il percorso che, da ragazzino nato e cresciuto nella periferia milanese, l'ha portato al successo facendolo diventare il fenomeno musicale Mahmood.

Due volte vincitore di Sanremo - nel 2019 con "Soldi" e nel 2022 con "Brividi" in coppia con Blanco, un tour europeo sold out, due fortunate partecipazioni all'Eurovision Song Contest, miliardi di visualizzazioni e stream dei suoi brani e video (tra le hit Soldi, Barrio, Brividi, Rapide, Dorado), collaborazioni, anche in veste di autore, con gli artisti più seguiti e rispettati della scena musicale contemporanea - da Blanco a Carmen Consoli, da Marco Mengoni a Elodie ed Elisa; da Fabri Fibra a Guè Pequeno, Massimo Pericolo, Sfera Ebbasta. Tutto questo è Mahmood.

Il film si spinge oltre la pura e semplice celebrazione musicale per costruire una narrazione intima, fatta di momenti solitari, di bagni di folla durante le performance live e delle relazioni con le persone che hanno lasciato un segno nella sua vita personale: la famiglia, da sempre presente e suo punto di riferimento, gli amici, i collaboratori. Un viaggio interiore che ha la musica come colonna portante e dove l'amore e l'assenza trovano il loro modo di coesistere. Grazie alla sua musica esploriamo il mondo di Alessandro, la sua ricerca di qualcosa, che l'ha portato ad avere più di quanto potesse sognare e che accompagna il suo sguardo sempre lontano, come se ogni volta dovesse tornare a casa da un viaggio o partire per una nuova meta. Il documentario segue il cantautore lungo tutto il suo tour europeo, ricostruendo per gli spettatori cinematografici la storia di uno degli artisti italiani più amati di questi anni: un percorso interiore che ha la musica come colonna portante e dove l'amore e l'assenza trovano il loro modo di coesistere.