Alimenti: pediatra, 'sistema semafori Ue non considera storia eccellenze italiane'

·1 minuto per la lettura
featured 1540908
featured 1540908

roma, 18 nov. (Adnkronos Salute) – L'etichetta nutrizionale a semaforo sugli alimenti, che si sta diffondendo in Europa, "mette in discussione alcune eccellenze italiane, penso al Parmigiano Reggiano o al Grana Padano": prodotti "che meriterebbero non la medaglia d'ora, ma di platino per la loro storia, mentre il sistema a semafori non tiene conto di una serie di valori complessi che non possono essere attribuiti da una etichetta o da un marchio. Qui parliamo di una storia centenaria, noi crediamo di più in un medagliere che riconosca l'eccellenza". Lo ha detto Alberto Villani, direttore del Dipartimento di emergenza, accettazione e pediatria generale dell'ospedale pediatrico Bambino Gesù di Roma, nel suo intervento al Forum internazionale dell'agricoltura e dell'alimentazione, promosso a Roma da Coldiretti.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli