Alitalia: Barbagallo, preoccupati e pronti a nuove mobilitazioni

Sulla vicenda Alitalia, e sulla situazione di crisi in genere in altre zone dell'Italia, "siamo preoccupati", tanto da ipotizzare altre iniziative oltre "allo sciopero di categoria indetto per il 13 dicembre" sulla vertenza dell'ex compagnia di bandiera. La preoccupazione, ha detto a margine di un evento a Milano il segretario generale della Uil, Carmelo Barbagallo, è  "per una serie di problemi che riguardano tutte le aree di crisi del nostro Paese che si stanno sommando e che non trovano una soluzione ma solo un rinvio da un periodo all'altro". "E' di questo che discuteremo la prossima settimana per fare ulteriori mobilitazioni come sindacato per sollecitare risposte e soluzioni", ha aggiunto riferendosi a un incontro tra i vertici dei principali sindacati nazionali. Alitalia - ha aggiunto a margine dell'evento 'Autunno caldo 50 anni dopo', "se non si riesce a fare tratte internazionali, resterebbe in perdita: non si puo' assolutamente fare a meno di avere aerei per coprire le tratte internazionali, che le sono state impedite da un management che sarebbe stato meglio avere fuori dall'Alitalia e che ha generato costi aggiuntivi su tutto".