Alitalia, Fassina (LeU): decreto pericoloso, va corretto

Pol/Vlm

Roma, 3 dic. (askanews) - "Il Decreto Legge su Alitalia approvato ieri sera dal Consiglio dei ministri è estremamente pericoloso. Il governo appare rassegnato al declassamento di Alitalia a compagnia aerea regionale di Lufthansa, una sorta di Air Dolomiti. L'integrazione di funzioni attribuite dal Decreto di ieri al perimetro dell'amministrazione straordinaria sembra finalizzata a una pesante ristrutturazione e a un conseguente drammatico taglio di occupazione". Lo afferma il deputato di LeU Stefano Fassina.

"In sostanza, il Decreto pare mirato a soddisfare le condizioni richieste dalla compagnia aerea tedesca. Una strada alternativa è possibile: la conclusione dell'amministrazione straordinaria e l'avvio di una società pubblica, da impegnare anche alla rimozione delle cause esterne al perimetro aziendale delle perdite di esercizio, per un periodo congruo a recuperare efficienza, ridurre i costi e negoziare da una posizione meno compromessa una adeguata partnership industriale. Il Ministro Patuanelli venga al più presto in Parlamento a presentare e discutere il testo approvato ieri", conclude.