**Alitalia: Fedeconsumatori, 'No cancellazione miglia, pronti a intervenire'**

·1 minuto per la lettura
default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

Roma, 16 lug. – (Adnkronos) – "Quello che ha regolato il rapporto fra iAlitalia e i soci del suo programma Millemiglia "è un contratto che implica una forma di 'fedeltà': le miglia sono il frutto di biglietti pagati a caro prezzo dai passeggeri e cancellarle sarebbe un sopruso a spese dei viaggiatori". Così all'Adnkronos Emilio Viafora, presidente di Federconsumatori, sottolinea il rischio che grava sui soci (5,8 milioni, ma molti sono 'dormienti' e cioè inattivi) che, volando e facendo acquisti, hanno accumulato miglia nel programma di fidelizzazione: miglia che perderanno di valore a partire dal prossimo 15 ottobre, quando partirà la nuova Alitalia 'targata ITA'.

Viafora anticipa che "nelle prossime settimane valuteremo con i nostri legali come organizzarci" se dovesse emergere il rischio di perdite di 'valore' per i soci Millemiglia: anche se, ammette, "quello della fidelizzazione è un ambito particolare" non solo in campo aeronautico. (segue)

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli