Alitalia: Giorgetti, 'con Ue confronto serrato, vogliamo compagnia competitiva'(2)

·1 minuto per la lettura
default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

(Adnkronos) – Il Governo non è "prono" davanti alla Commissione europea, ha sottolineato Giorgetti. "E' chiaro che se noi fossimo stati proni alle richieste la trattativa sarebbe stata chiusa mesi fa. La trattativa non è chiusa, non siamo oggettivamente in vantaggio, ma stiamo cercando di negoziare al meglio in una situazione complessa, diversa da quella di altre compagnie", ha spiegato. Anche il premier Mario Draghi "lo ha dimostrato. C'è un concetto di europeismo non prono e non scontato. E' quello che abbiamo sempre detto anche noi, dobbiamo avere la statura e l'autorevolezza per difendere i nostri interessi in Europa".

In questo scenario, "si inserisce il tema delle altre compagnie, Air France e Lufthansa: hanno avuto aiuti di Stato cospicui, ma stanno male anche loro. E' un difficile equilibrio tra interesse nazionale e la necessità di avere una compagnia che non replichi gli errori del passato: noi siamo arrivati a questa crisi con una compagnia fallita, Francia e Germania no, avevano compagnie strutturate", ha puntualizzato.