Alitalia, Lega: Iv e Pd litigano in commissione Senato

Luc

Roma, 16 gen. (askanews) - "Quanto abbiamo visto oggi in commissione ci preoccupa molto: la situazione di Alitalia è delicata e la maggioranza giallofucsia sta dimostrando di non saperla gestire con il necessario senso di responsabilità. Oggi, dopo che il relatore di maggioranza, il fu ministro Toninelli, si è sfilato, non presentandosi in commissione, abbiamo assistito ai battibecchi tra Italia Viva e Pd in un deprimente tira e molla per l'eventuale rinvio dell'esame del dl Alitalia dopo le elezioni in Emilia-Romagna. Come Lega ci siamo espressi per non perdere tempo, ma è chiaro come che l'attuale situazione in maggioranza sia l'approccio peggiore per gestire questa difficile partita. Infatti, come indicato nel parere presentato in commissione proprio da Toninelli, si profila il rischio di una procedura di infrazione europea per aiuti di Stato. Il crinale è quindi molto scivoloso e va affrontato con grande serietà e credibilità, caratteri che oggi mancano alla maggioranza di governo, più concentrata ai battibecchi interni piuttosto che al futuro della compagnia di bandiera. Anche l'impegno a restituire il prestito ponte di 400 milioni di euro in sei mesi appare a priori difficile da rispettare: abbiamo chiesto chiarezza perché in ballo c'è il rischio di fallimento e migliaia di posti di lavoro". Lo dichiarano i senatori della Lega, Stefano Candiani, Simone Bossi, Marzia Casolati e Paolo Tosato, componenti della Commissione Politiche dell'Unione europea.