Alitalia, Rixi(Lega): ancora nebbia su piano aziendale

Lsa

Roma, 7 gen. (askanews) - "Sono stati inseriti dal governo, in un decreto di urgenza, 400 milioni di euro di prestito ponte per traghettare Alitalia fino al 31 maggio ma, a distanza di un mese, siamo punto a capo, nessun passo avanti è stato fatto nella redazione di un piano industriale". Lo dichiara il deputato della Lega e responsabile nazionale Infrastrutture del partito Edoardo Rixi, dopo le audizioni su Alitalia che si sono svolte oggi in commissione Trasporti.

"Quanto è emerso oggi in commissione è a dir poco inquietante: non c'è nessuna linea di indirizzo, nessuna posizione condivisa dal governo sul futuro della compagnia di bandiera e delle migliaia di lavoratori. La nomina di un direttore generale, di cui abbiamo appreso notizia solo oggi - sottolinea Rixi - è quantomeno inopportuna vista la totale assenza di una rotta da parte di un governo che prima vara un decreto d'urgenza per mettere in sicurezza l'azienda per sei mesi, ma continua a nicchiare nei fatti. Intanto l'azienda è in nebbie sempre più fitte".