Alitalia: senatori Pd, 'da vertici indisponibilità al dialogo, così non va '

·1 minuto per la lettura
default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

Roma, 22 set. (Adnkronos) – “Le risposte dei vertici di ITA ai senatori confermano un atteggiamento di completa chiusura e indisponibilità al dialogo che impedisce la ripresa della trattativa". Lo dichiarano la presidente dei senatori del Pd, Simona Malpezzi, il capogruppo il commissione trasporti, Salvatore Margiotta, i senatori Bruno Astorre e Vincenzo D’Arienzo.

"Intanto su una serie di chiarimenti chiesti in merito al piano industriale non è stata data nessuna risposta adeguata. Ma, soprattutto, sulle questioni legate al personale non c'è alcuna disponibilità a confrontarsi: sono, infatti, state confermate le assunzioni dirette, solo ieri 100, ma non è stata data nessuna spiegazione sulle professionalità chiamate, né chiarito se si tratta di lavoratori già impiegati in Alitalia e con quale contratto siano stati assunti".

"Questo atteggiamento rende ancora più necessario e importante un intervento del governo. è necessario che il Ministro Franco, insieme agli altri ministri competenti, chiarisca se la linea esposta rispetto al piano industriale e al personale, corrisponda al mandato dell'esecutivo. Certamente, non corrisponde al pensiero di molti partiti della maggioranza. Così non va”.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli