Alitalia: sindacati incontrano Commissari, certezza retribuzioni elemento imprescindibile

·1 minuto per la lettura
default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

Roma, 27 mag. (Adnkronos) – Ad oggi non sono giunti nelle casse dell’azienda i 100 milioni stanziati dal decreto sostegni bis e neanche i 50 milioni annunciati il mese scorso dal ministro dello Sviluppo economico, Giancarlo Giorgetti, il tutto ascrivibile ai tempi delle procedure burocratiche. E' quanto hanno sottolineato ieri, secondo quanto si apprende, i Commissari straordinari di Alitalia ai sindacati durante un incontro al quale hanno partecipato anche i vertici di Ita.

Le organizzazioni sindacali Filt Cgil, Fit Cisl e Uiltrasporti hanno ribadito "come la certezza delle retribuzioni sia elemento imprescindibile ed indicativo del rispetto dei lavoratori, e non possano quindi essere tollerati ulteriori ritardi".

Al termine della riunione, Alitalia in A.S. si è quindi impegnata ad attivare subito l’erogazione del 50% delle retribuzioni con le disponibilità di cassa residue. Le parti hanno deciso di mantenere aperto il tavolo per procedere al più presto, una volta avuta certezza sull’esigibilità delle risorse stanziate dal governo all’erogazione del restante 50%, nei primi giorni del mese di giugno, indicativamente entro il 3 giugno prossimo.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli